Hot Spot Quotidiano 24: Leverage Power USA, ad esempio in Italia

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Recentemente  abbiamo parlato sia del leverage power Francese che di quello Tedesco.

Relativamente alla Francia in occasione dell´incontro annuale della Organisation Internationale de la Francophonie in Armenia dove 54 nazioni hanno celebrato la Francesita´.

Un incontro in questo “must be” dove e´ stato rifiutato alla Arabia Saudita lo status di osservatore concesso invece al Ghana, alla Louisiana, a Malta, al Gambia e sul suo significato trovate una analisi clickando qui.

Abbiamo poi parlato di quello della Germania partendo dalla analisi delle elezioni Bavarese da leggersi in una ottica di contenuti e visioni per una diversa gestione della qualita´ della vita che garantisca gli elevatissimi livelli Tedeschi e la analisi la trovate clickando qui.

Ma cosa e´ il leverage power?

La forma piu´ sofisticata di power nel ventunesimo secolo e clickando qui potete trovare una esaustiva serie di infografiche in merito.

Infografiche che sono frutto di uno studio sul senso del potere iniziato nel 1995 e che e´ giunto ad essere numero 1 su 36.500.000 voci in merito in inglese, ovvero il numero 1 su base mondiale come vedete clickando qui.

Oggi parleremo di quello degli Usa che unitamente a Germania, Regno Unito e Francia sono sempre tra le top 4 nazioni in termini di soft power da quando esistono queste classifiche, ovvero da 10 anni.

E ne parleremo con una sfumatura tra le tante.

Ovvero il senso in Italia.

Millenium, nel suo primo numero nel maggio 2017, conteneva una sola pubblicita´ di automobili ed era relativa ad una Mustang.

Millenium e´ il mensile del gruppo editoriale Italiano piu´vicino al Governo, al Movimento 5 Stelle ed alla visione Sovranista e filo Russa.

Ma la sola macchina pubblicizzata non era certo una macchina per i milioni di poveri Italiani ma per Sovranisti, Pauperisti, Fautori della Decrescita Felice ed anti-Nato  anche essi con un famoso orologio come i comunisti descritti in una famosa quanto bellissima canzone rap Italiana.

Il tutto coerentemente in sintonia con il resto delle pubblicita´ rigorosamente per un reddito alquanto altino dato che era rivolto ad un pubblico coi soldi di area di Sovranisti, Pauperisti, Fautori della Decrescita Felice ed anti-Nato e quindi facevano bene a porre quelle inserzioni ed il tutto e´ legittimissimo in una ottica di raccolta pubblicitaria e tutti fanno allo stesso modo per i loro target di pubblico.

Ma il punto chiave era ed e´ che si trattava di una auto Statunitense.

No, anzi di un mito Statunitense.

Una Mustang sta agli Usa come una Porche alla Germania od una Ferrari all´Italia e lo merita.

Chi scrive ne ha guidata una da San Diego a New York e vale ogni goccia di leggenda che questo marchio ha generato nel tempo.

Ed allora suggerii di leggersi quel numero per capire molto del futuro del M5S come pro-Nato, filo occidentale, pro Usa e non piu´cosi´ anti euro.

Lo scrissi con largo anticpo sui tempi in solitaria in Appealpower, un hub culturale che e´ numero uno al mondo  su 257.000.000 di voci a conferma della qualita´ di chi vi scrive che trovate qui.

Allora risero in tanti ed oggi fanno i Guru ripetendo le stesse cose ma le ripetono dopo che sono accadute ed il tutto si commenta da solo.

Siamo partiti da una auto di lusso per Sovranisti, Pauperisti, Fautori della Decrescita Felice ed anti-Nato che usano anche loro un segnatempo di lusso come i comunisti di una famosa canzone per parlare del Leverage Power degli Usa e continuamo con un evento  che si e´tenuto a Bologna.

Nel weekend dal 12 al 14 ottobre si e´tenuta una manifestazione , una fiera per certi versi, che era un inno a tante sfumature del life style Statunitense.

Dalla cucina. E ricordiamo sommessamente in merito che in Italia in un momento di fulgore per il trend vegetariano ha successo una catena in franchiasing che e´ di ristoranti che servono carne cucinata come negli Usa, ovvero varianti del barbeque.

Alla musica e sempre sommessamente ricordiamo che i raper ed i dj, ovvero chi oggi e´ tra i maggiori compositori di musica, esistono in quanto nati sempre negli Usa.

Sommessamente si fa presente che il modello per la liberalizzazione della cannabis si rifa´ alla esperienza Statunitense che crea problemi al narcobusiness e toglie risorse alla narco guerra civile in Messico.

E via dicendo come, ad esempio, che molte delle metodologie di lotta politica del Movimento 5 Stelle sono state acquisite imparando quanto elaborato negli Usa dalla Einstein Institution, (ovvero il massimo centro al mondo di elaborazione delle metodologie non violente fondato dal geniale quanto compianto Gene Sharp), a cui fa poi riferimento anche la Open Foundation di Soros per imparare le stesse metodologie.

Un”via dicendo” che in questo evento in uno dei cuori pulsanti della area che trascina la economia e la innovazione socio-culturale in Italia, ovvero Bologna nel nord est, ha avuto la forma di un evento di popolo.

Popolo, “parolina, parola, parolona” magica oggi che tutti rincorrono.

Nelle manovre come pure nelle piazze piu´o meno grandi che siano.

Ma il punto era ed e´proprio questo.

Ovvero le Persone erano le protagoniste.

Trasversali come deve essere in un Universo Emozionale di Riferimento.

E questo era e non altro e per meglio comprendere cosa sia un Universo Emozionale di Riferimento se foste interessati vi rimandiamo a clickare qui dove trovate gratuitamente un mini-libro di Locglob in merito che e´ numero 1 in Internet nell´ambito di questo approccio innovativo al marketing.

Ma che gli Usa abbiamo un cosi´ grande appeal  non e´ poi un qualcosa di cui stupirci.

Per quanto possa essere stato violento lo scoprire che erano autorizzate le torture in Iraq  e´ un qualcosa di sicuramente meno impattante che vedere il comando Russo dichiarare che il bombardamento indiscriminato dei civili in Siria e´ una legittima tattica di guerra.

O che il Presidente Putin nel 2015 minacci di usare la bomba atomica contro i terroristi come analizzato qui in una analisi numero 8 su 87.500 voci di settore.

Ed alla fine e´anche un modo per ringraziarli visto che sono i soldi dello Zio Sam e non dello Zio Igor che contrastano la speculazione riducendo sia il calo della borsa che danneggia il 45 percento degli Italiani che ci investono i risparmi che l´ ascesa dello spread.

Investimenti in dollari da quando, a fine maggio, si stava concretamente delineando il contratto di Governo tra Lega e Movimento Cinque Stelle.

Ed in questi mesi mentre lo Zio Sam investiva miliardi di dollari per proteggerci lo Zio Igor non solo non diceva nulla contro la speculazione ma neanche investiva dato che ha una economia in bancarotta.

Ci si puo´anche sentire a casa da Zio Igor ma i soldi e le truppe a protezione nostra li mette regolarmente lo Zio Sam mentre i Sovranisti ci lasciano bellamente nel guano.

E  difatti nessuno “Zio di Viesegrad”  investiva o commentava contro la speculazione.

Infatti nonostante la proclamata alleanza al titanio dei Sovranisti ed i rapporti idiliaci con il Premier Ungherese alla prova dei fatti il Gruppo di Viesegrad se ne frega della mitologia Sovranista che si vende bene in Italia lasciando il nostro paese nel guano come vediamo in questi casi:

Lasciati bellamente nel guano dai Sovranisti 1: hanno votato contro la Manovra del Popolo

Lasciati bellamente nel guano dai Sovranisti 2: non prendono 1 che sia 1 emmigrato nelle quote previste

Lasciati bellamente nel guano dai Sovranisti 3: sebbene incassino il 100 per cento dei soldi Italiani a Brussels nella parte dei fondi di loro competenza se ne fregano dei nostri problemi con lo spread come pure del 45 per cento di Italiani coi risparmi in borsa e non spendono 1 euro che sia 1 euro contro la speculazione. Contro la speculazione arrivano i dollari dello Zio Sam e non i loro euro e neanche i rubli di Zio Igor

 Lasciati bellamente nel guano dai Sovranisti 4: non impediscono alle aziende Italiane del Governo alleato ed amico nella visione Sovranista di ridislocare licenziando in Italia. Anzi il contrario dato che sono Globalisti quando le nostre aziende nella globalizzazione portano il lavoro nei loro paesi.

Quindi questi alleati Sovranisti in buona sostanza sono:

  • Globalisti nell´incassare i soldi Italiani nella forma di fondi della Unione Europea.  E non solo il Gruppo di Viesegrad dato che ci sono cospicui fondi della UE anche per la Russia
  • Globalisti nel ricevere le aziende Italiane che chiudono in Italia e creano lavoro in quei paesi
  • Sovranisti nel chiuderci la porta in faccia non prendendo 1 che sia 1 immigrato nelle loro quote
  • Sovranisti nel chiuderci la porta in faccia dicendo di no alla Manovra del Popolo
  • Sovranisti non investendo 1 euro (od un rublo) per contrastare la speculazione mentre lo Zio Sam investe miliardi di dollari per farlo

E questo il Sovranismo Europeo che tanti in Italia auspicano?

Per il momento nei fatti esiste solo questo, no? Eh,si.

E da questo reale Sovranismo e non da quello mitologico narrato in televisione che ci guadagna l´Italia? Puo´cortesemente spiegarcelo qualcuno?

Anche alla luce di questi dati inconfutabili il successo di pubblico di Bologna e´stato anche un modo per ringraziare gli Usa.

Come ringraziare gli Usa per questo visto che sui media questo non passa e chi e´al Governo parla fumosamente del Komplottone e si dimentica regolarmente di citare questi dati che ben conosce.

Eh si, ringraziarli a dimostrazione che gli Italiani non sono gli idioti che in troppi e tutti-partisan pensano che siano e che si inboniscono con dirette social e massaggini anche essi social.

Il 45 percento degli Italiani che ha i soldini dei risparmi in borsa sa bene cosa accade e chi deve ringraziare se perde meno di quanto potrebbe se non ci fossero le banche internazionali ed i fondi dello Zio Sam ad investire contro la speculazione al ribasso.

Lo sa benissimo e cari esperti di marketing politico e Guru assortiti secondo voi questo 45 percento di Italiani crede piu´a questo od al bombardamento di messaggi social?  Fate voi … .

Quindi non dobbiamo stupirci se si faccia un evento come quello di Bologna per parlare del life style Usa e non ne abbiamo uno per la Russia.

E che questo evento sia over sold, ovvero un successo di pubblico da tutta Italia.

Considerando quanto hanno incassato i Grüne in Baviera essendo pro-Usa, Nato, euro ed Unione Europea un modestissimo consiglio per chi deve pensare al marketing politico per le prossime elezioni nel 2019 e´ il seguente:

  • procurarsi una copia del primo numero di Millenium e studiarsi la pubblicita´ della Mustang e poi le altre nello stesso numero per parlare agli elettori Giallo-verdi dalla media borghesia in su
  • studiarsi il sito della 3 giorni a Bologna

E le sorprese non mancheranno di certo … .

———————–

Locglob si aggiorna 3 volte al giorno per consentirvi un dinamico contatto con le cose dal mondo.

Locglob©2018

(E’ possibile ri-pubblicare integralmente senza costi solo in contesti non commerciali e per farlo si deve citare la fonte con un hyperlink attivo)