Hot Spot 22: Le BUFALE che ci raccontano sulle elezioni in Baviera

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Bufala 1:  La AFD e´ Sovranista come la Lega ed il M5S

Nuovamente i media e gli analisti ricadono nelle leccalulo news e nelle fake news creando similitudini e paragoni che non esistono.

Se leggete, ad esempio, la stampa Ungherese o Francese che oggi commentano le elezioni Bavaresi non troverete nessuna analisi in cui definiscono il il capo della AFD e la stessa AFD come equivalente al Premier Ungherese od alla Lepen ed ai loro rispettivi partiti.

Solo in Italia accade questo ed accade al solo fine leccaculante di leggere gli eventi esteri con la lente di ingrandimento del dibattito elettorale interno.

Nessun giornalista Americano chiederebbe al Presidente Trump se si sente il Salvini od il Dimaio Statunitense in quanto sovranista e nemmeno uno Austriaco al Premier Austriaco e meno che mai nessuno Francese alla Lepen e via dicendo.

Ma da noi accade che Macron e´ Renzi, Trump e´Dimaio la Lepen sia Salvini.

Ridicomente imbarazzante no?

Eh si, ed imbarazzante sia quando il ritratto e´ positivo che quando e´ negativo in quanto in ogni caso il ritratto sempre e´ rigorosamente asservente  qualcuno.

Realta`: la Baviera e´ la Baviera e non e´ ne´ sovrapponibile  e ne´ comparabile alla situazione Italiana. Neanche alla Lombardia dato che, ad esempio, Milano ne deve fare tanta ma tanta di strada per essere paragonabile a München e ci torneremo parlando della Bufala 3.

Bufala 2: La Cancelliera Merkel si indebolisce

Falso.

Il Ministro degli Interni Seehofer da Ingolstad che fino alla sua nomina era il Ministerspresident, ovvero il Governatore, della Baviera e che e´ il capo della CSU, ovvero del partito esclusivamente regionale da sempre “fratello” della CDU che e´ nazionale e che in Baviera non si presenta da sempre alle elezioni, ora e´ indebolito.

Bisogna aprire un paio di parentesi esplicative viste le castronerie che si sentono in giro.

Castroneria 1:  La CSU da queste elezioni dimosta di non essere un partito nazionale.

E´ a dir poco patetico sentirlo dire da chi ci vendono come Guru sulla Germania dato che  non lo e´ mai stato da quando negli anni ´30 del ventesimo secolo fu fondata da dei Bavaresi presso un notaio di Sorrento in quanto illegale fondarla in Germania sotto il controllo di Hitler.

E´ sempre e solo stata un partito regionale in Baviera e visto che questo Land e´ fondamentale in Germania per ragioni economiche e demografiche si spiega il suo peso nazionale.

Peso nazionale da sempre come partito alleato dalle CDU che e´ nazionale ma non si presenta mai alle elezioni in Baviera.

Nel pratico ogni volta che la CSU e´ la governo lo e´ anche coi vosti Bavaresi e quindi la CSU ha dei ministri.

Castroneria 2: Seehofer e la Merkel

Seehofer come capo della CSU avrebbe il diritto di prendere il posto della Merkel, in quanto capo della CDU, in una competizione  elettorale nazionale per il governo ed il Cancelleriato.

Ovvero e nel pratico e´prassi consolidata ed indiscussa dalla fine della Seconda Guerra Mondiale che la CDU, partito nazionale che non si candida mai in Baviera, e la CSU, partito Bavarese che non si candida mai fuori dalla Baviera, dedicano tra i loro capi chi candidare nelle elezioni nazionali come Cancelliere dividendosi poi i ministeri se si ha un governo.

Lo fanno in base alle aspettative di voto e chi viene scelto viene appoggiato fedelmente dal tandem elettorale CDU – CSU.

La CSU ha avuto come candidati alla guida del governo nazionale, e quindi al ruolo di Cancelliere, solo Strauss e Stoiber ed entrambi hanno sempre perso.

Con il risultato del 14 Ottobre Seehofer ha perso e quindi si e´bruciato la candidatura alla guida di un governo nazionale CDU – CSU, ovvero al ruolo di Cancelliere, alle prossima elezioni.

Realta´:  questo quindi ha rafforzato la Merkel nel tandem elettorale CDU – CSU.

Bufala 3: AFD … Sovranismo

In Baviera da sempre esiste una tendenza a vedersi ben oltre i confini non solo Bavaresi ma anche Tedeschi.

E´ il Groß Tiröl, (il Grande Tirolo), che da München passa per Insbrück ed arriva a Bözen, (Bolzano).

La CSU garantendo il benessere ha sempre fagocitato questo.

Un esempio per capirci.

Tra gli eventi di apertura della Oktoberfest vi e´ una cerimonia a cui rigorosamente partecipa ogni Ministerspresident della Baviera in cui i ” Cacciatori del  Groß Tiröl” in abiti tradizionali lo salutano, a sua volta vestito come loro comandante.

Realta`:  il punto cardine per capire cosa e´accaduto non e´ il 10.7 percento della AFD ma il 17,8 percento dei Güne, ovvero dei Verdi, unito al voto dei FW

Bufala 4:  Vince il Sovranismo

La Baviera e´ conservatrice con un anima politica che da sempre ha visto il Land controllato dalla CSU e München controllata dalla SPD.

München e´da sempre, ovvero da 10 anni e cioe´da quando esistono queste graduatorie internazionali, tra le prime 4 migliori citta´ al mondo per la qualita´di vita.

E spesso era la prima ma non lo e´piu´da  5 anni.

Personalmente ho vissuto anni a Milano ed a München e Milano e la Lombardia, sebbene il top in Italia sotto molti punti di vista, ne devono fare ancora tanta di strada per  essere realmente paragonabili a München ed alla Baviera.

Ad esempio Milano non compare mai tra le prime 25 citta´ mondiali in questa graduatorie anche se e´ regolarmente la prima citta´ Italiana che compare.

Ma, come dicevamo, sebbene München negli ultimi anni fosse sempre tra le  top 5 citta´ al mondo per qualita´di vita  era ed e´sempre piu´diffuso un senso di stanchezza in merito.

Ovvero la percezione che si vivesse piu´ di “rendita” che per cose nuove che garantissero questo invidiabile status che porta  denaro e talenti da tutto il mondo.

E qui si legge il voto ai Grüne.

Dei Grüne non piu´ monotematici sull´ambiente ma aperti, Europeisti e pro-immigrazione ma anche Sovranisti per quanto concerne la tutela dell´ ambiente come pure la difesa di un welfare che e´ alla base del senso di identita´ Tedesco dato che la Germania si e´formata come nazione nel diciannovesimo secolo intorno alla idea di un welfare sociale iniziato da Bismarck. Ed e´bene capirci in merito: non iniziato in quanto illuminato ma come cinica e deliberata scelta politica per evitare alla sua classe sociale di finire nel sangue con una rivoluzione.

Una dato che si complementa e rafforza con il voto alla lista civica FW che non e´ liberale come viene descritta in Italia.

Si pensi, per capire chi siano i FW, che anni orsono i FW si presentarono la prima volta alle elezioni locali con un programma che era incentrato sull´ avere degli affitti pagabili nella ricca Baviera.

Quindi parliamo di una Baviera che ha percepito questa stanchezza.

Ovvero che non puo´piu´ permettersi di vivere sulla ricchissima rendita del passato.

E che, sebbene conservatrice, ha visto in una visione Grüne e FW, (ovvero dalla qualita´ di vita al pagare meno gli affitti per dare una sintesi estrema), il futuro.

Unite i voti di FW e Grüne e vedete che sono il doppio di quelli della AFD e questo spiega tutto.

Ed e´ qui il modello da analizzare sia per la sua inevitabile proiezione sui contenuti nella prossima campagna elettorale nazionale Tedesca come pure in quelle di altri Paesi, (Italia compresa).

Ovvero i seguenti punti cardine:

  • Qualita´ di Vita: welfare e territorio in una economia dinamica
  • un territorio in cui radicarsi come Loglob, ovvero un locale che si integra col globale senza rinnegarsi ma anche senza alzare muri
  • un Glocal selettivo come conseguenza del trend Locglob
  • innovazione
  • integrazione gestita e non la porcata attuta da troppa Industria Etica Italiana che usa i 5 miliardi dello Stato per un business che viene gestito in modo da rendere piu´di quello della cocaina procurando una dimensione di immigrazione percepita negativa che non rispetta la reale
  • pro Euro, EU e Nato

 

E quindi, per capirci e per farla breve, nessuna Baviera  Salvinese, Dimaiese come pure neanche Martinese, Minnitese o Zingarellese piuttosto che Melonese o Berlusconese.

Ma capiamo anche che il leccaculismo mediatico sforni bufale su bufale in Italia dato che tutto deve essere letto per le politiche del maggio 2019, ops le chiamano Europee e Regionali ma non ci crede nessuno che non siano in realta´ delle politiche da cui dipende il destino di questo governo.

Ed e´un peccato dato che perdiamo degli spunti di riflessione utilissimi dato che queste domande ed aspettative Bavaresi non sono solo Bavaresi ma anche Italiane e di tutti.

Nel pratico: qui si parla di una visione, di uno stile di vita e non del solito stantio pollaio elettorale senza fine.

—————————————————–

Locglob si aggiorna 3 volte al giorno per consentirvi un dinamico contatto con le cose dal mondo.

Locglob©2018

(E’ possibile ri-pubblicare integralmente senza costi solo in contesti non commerciali e per farlo si deve citare la fonte con un hyperlink attivo)