Il bimbo che ci dimentichiamo in auto …

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Deve essere di legge avere un seggiolino auto con un allarme che serve a ricordare di non dimenticare a bordo il proprio figlio.

Ad inizio estate in un telegiornale nazionale un professore universitario con amarezza propose di porre vicino al seggiolino qualcosa di importante come lo smartphone per non dimenticarsi del figlio quando si esce.

La cosa importante da non dimenticare e´ lo smartphone, quindi e per inciso.

Ma lo smartphone  non lo si puo´ lasciare come promemoria vicino al bimbo nel seggiolino protettivo dato che e´ a sua volta troppo importante dato che non possiamo staccarci dalla nostra dimensone social.

Un allarme per non dimenticarsi del figlio nel sedile posteriore che deve essere di legge dato che e´ un fenomeno cosi´ diffuso e pericoloso e non una disgraziata eccezione.

Si commenta da sola, no?

Eh, si.

Di chi o di cosa e´ la colpa?

Non esiste un solo “Chi” come non esiste un solo “Cosa” ovviamente.

E questo rende facile  assolvere tutto e tutti come accade quando le responsabilita´ sono diffuse e da tanto tempo.

Ancora piu´facile in una paese dove e´ culto e cultura auto-assolversi dando la colpa ad un qualche komplottone di cui non si riesce mai a dare paternita´ oltre il generico “ poteri forti globali”.

Ma come ci ricorda Noam Chomsky dare la colpa al komplottone serve solo a due cose.

Ad auto-assolvere ignavi ed incapaci dando loro la madre degli alibi.

A far ingrassare in termini di audience mediatica, politica e di conto corrente la industria del komplottone il cui polpettone si vende sempre benissimo.

E Noan Chomsky non e´ certo accusabile di essere il servo di qualcuno.

Ma torniamo al problema del figlio dimenticato e dimenticabile sul sedile posteriore cosi´ tante volte che serve una legge che obblighi l´uso di una tecnologia per evitarlo.

La colpa non e´ di nessuno dato che  e´ di tutto e di tutti dicevano.

Eh no, troppo facile.

La colpa e´nostra.

Se chattare o rispondere al telefono od altro e´ meno importante di salvare nostro figlio non lasciandolo in auto e´ colpa nostra.

Possiamo spegnere il telefono se sappiamo che accade o che potrebbe accadere.

Non lo facciamo?

Non esistono scuse.

A meno che non siate un chirugo disponibile alle chiamate di urgenza tutto puo´ attendere il tempo necessario a portare i vostri bimbi in giro.

Tutto se questo serve a non dimenticarlo e se invece non puo´ attendere sapendo che poi rischiate di dimenticarlo allora il figlio vale molto ma molto meno del non essere nel social od al telefono.

Ed ognuno ha le sue priorita´ e le sue responsabilita´ in merito.

Poi ognuno la veda come vuole e certo non mancheranno i Guru del Komplottone che guadagneranno ulteriore influenza e soldi dicendoci che poi questi seggioloni nascondono tecnologie komplottare per spiarci o per modificare geneticamente i nostri figli.

Triste, no?

—————————————————–

Locglob si aggiorna 3 volte al giorno per consentirvi un dinamico contatto con le cose dal mondo.

Locglob©2018

(E’ possibile ri-pubblicare integralmente senza costi solo in contesti non commerciali e per farlo si deve citare la fonte con un hyperlink attivo)

 CLICKANDO QUI I LIBRI dell’ Autore  

In VERSIONE INTEGRALE, SENZA DOVERVI REGISTRARE E TOTALMENTE GRATIS clickando qui trovate gli audio-libri di Locglob!

  • Humpolitics, romanzo N.1 in Internet dal 2015
  • Economia XXI , saggio N.2 in Internet dal giugno 2018
  • Poetic Lifestyle, poesie N.10 in Internet dal  luglio 2018
  • L´Italia che puo´dire no (i fatti non sono sovranismo), saggio N. 5 in Internet dall´agosto 2018
  • Universo Emozionale di Riferimento, business