Comunicare Online: i 5 punti chiave per essere l´editor di noi stessi

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

  • Emozioni
  • Quando puoi rispondere? In 1 ora od 1 giorno … 1 settimana…  mai
  • Risposte automatizzare … dallo sciampanze´che digita per una banana alla intelligenza artificiale che elabora costando un fiume di soldini
  • Non usare Twitter per i problemi del customer support
  • Migliorare la voce della brand dando voce alla sostanza che non deve sembrare la sottigliezza

Banale, eh?

Indubbiamente ma alla fine questi 5 punti sono i colli di bottiglia attraverso cui o passa o si intoppa la vostra narrativa online, (e non solo).

Sia che si tratti del vostro blog e volete divenire influencer per guadagnarci legittimamente andando in un talkshow o promozionando qualcosa in televisione.

Sia che sia il sito del vostro business. Piccolo o grande che sia e non importa se ne siete il titolare in una  one-man company o lavorate in un dipartimento che si occupa di questo in una struttura con tanto o poco personale.

Alla fine tutto si concretizza sintetizzandosi in questi 5 colli di bottiglia ed il resto e´aria fritta per giustificare 200 pagine di un libro che non potete non leggere od ore di formazione che non potete non fare.

Con buona pace, ovviamente, del vostro tempo perso e del conto corrente di chi vi propina questo.

Quindi siamo pratici e vediamo in poche parole come poter concretizzare questa lista di banalita´che poi banalita´non sono dato che costituiscono la infrastruttura di quel complesso Universo Emozionale che si chiama la vostra narrativa.

Cioe´”solo e semplicemente” quello che vi contraddistingue dal resto del mondo in cui operate e che fa si che le Persone vogliano condividervi.

Condividere le vostre parole perche´si fidano di voi.

Persone … eh gia´Persone.

In un Universo Emozionale Condiviso parliamo di Persone e non di Clienti dato che non stiamo operando in un target.

E neanche operiamo in quell´insieme di banalita´che compongono il cosidetto marketing relazionale. Un mostro di inconsistenza in cui si fondono i consigli per socializzare in un noto social come pure alla bocciofila od in un club. Ed il tutto genera una macedonia insipita di luoghi comuni che non valgono mai i soldi ed il tempo che avete investito.

Fate voi e torniano a noi.

Persone e questo ci porta al  collo di bottiglia 1: Emozioni.

In 1 frase: non dimenticate mai che dietro ad un monitor avete una Persona con cui condividere e non un cliente da spennare.

E questo ci introduce al concetto di credibilita´da rispetto.

Il vostro per le Persone e ci porta al collo di bottiglia numero 2.

Lo sapete che il mondo e´diviso in fusi orari? Che, quindi, quando qui e´mattino altrove ´pomeriggio o sera o notte ed ovviamente viceversa. Che le feste da noi non sono festa altrove.

Che il weekend altrove ha un diverso svolgere.

E via dicendo.

Quindi?

In una frase: volete vendere al mondo? Conformatevi con il mondo a partire dal loro calendario … per non parlare poi delle loro lingue.

Ma come tutti parlano inglese?

Davvero? Guardatevi intorno a casa vostra e … .

Ed e´ancora il rispetto percepito come cura.

La stessa che ci dice, anzi ci ricorda che anche una scimmia puo´scrivere la Divina Commedia come puo´farlo l´intelligenza artificiale.

Si, certamente questa intelligenza e´emozionale ed impara ed in un prossimo articolo vedremo che non dobbiamo stupirci in un mondo di attendendenti digitali che le scuole per Buttler esplodano.

Ma torniano a noi.

Le Persone hanno un cuore e la vostra intelligenza artificiale da chi e´stata programmata?

Ovvero con chi sa parlare?

Appunto … quindi riflettete bene se volete delegare tutto a lei o lui che sia.

Come pure non suicidatevi pensando di essere dei furbachiotti.

Ovvero delegando ai pochi caretteri di in Twit la possibilita´di reclamare per potere a vostra volta risparmiare tempo nel leggere e nel chuiderla con quattro parole e due faccine.

Perche´no?

Se a questo punto ve lo chiedete fatevi un favore.

Finitela di leggere questo articolo ora dato che e´inutile che leggiate un qualcosa che non volete leggere pensando di essere furbi e di poter fregare le persone.

E da qui il viaggio nei colli di bottiglia conclude naturalmente di fronte al fatto che le sfumature, ovvero i dettagli della cura, fanno la differenza.

Siamo tutti capaci nel ripetere le paroline alla moda anche perche´pagando abbiamo chi ce le fornisce.

E quindi abbondano le stesse parole, frasi e colori.

No? Eh,si.

E ci credete?

No, e non ci credte perche´se tutti dicono la stessa cosa alla fine  sapete bene che e´moda a cui nessuno crede pensando di essere furbo propinando aria fritta a dei baccaccioni, pardon ai Clienti.

Ma se non ci credete voi per saturazione allora come possono gli altri?

Rispondersi e´la chiave del tutto ed ognuno ha la sua risposta dato che pernsare altrimenti significa ricadere nel banale di ripetere tutti le stesse cose nello stesso momento.

Banale?

Eh si, nella sua complessita´il segreto e´banalmente tutto qui.

 

—————————————————–

Locglob si aggiorna 3 volte al giorno per consentirvi un dinamico contatto con le cose dal mondo.

Locglob©2018

(E’ possibile ri-pubblicare integralmente senza costi solo in contesti non commerciali e per farlo si deve citare la fonte con un hyperlink attivo)

 CLICKANDO QUI I LIBRI dell’ Autore  

In VERSIONE INTEGRALE,SENZA DOVERVI REGISTRARE E TOTALMENTE GRATIS clickando qui trovate gli audio-libri di Locglob!