BENESSERE: PAROLE PER IL CORPO … 14 mattina (1/2)

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

 

Oggi è un giorno in cui la mente vola ad un mondiale dove non giochiamo dato che poi sempre e solo un gioco è anche se miliardario.

Quindi un giorno di  relax e buono anche per riflettere  un pochino e da qui allora parole su corpo mente e spirito.

Mixiamo parole varie prendendo le poesie e spezzandole gettandole nella fretta del tempo per poi raccogliere i cocci appiccicandoli con la colla di tanti luoghi in un caleidoscopio polisensoriale.

Corpo più mente più spirito od anche meno meno mente o meno spirito e via dicendo.

Parole dedicate al corpo in questo giorno di riflessione per capire che o tutto è armonia o è nulla.

Solo il corpo è un buco nero avvolto di quotidiano.

si alza – mangia – beve  ascolta parla – va di corpo – scopa – lavora – hobbicchia – va a dormire.

 

 

in buona sostanza consuma tempo ed occupa spazi.

 

ma non vive il tempo e non conosce luoghi.

 

i luoghi sono gli spazi riempiti dalle emozioni e dai ricordi che però sono della mente e dello spirito e ne parliamo dopo.

corpo abbiamo detto.

fisico e tangibile al punto da non mentire mai quando non a posto ovvero in disarmonia e questo è male se non malato.

reset  andiamo oltre e parliamo di altro dato che il rispetto del corpo è un viaggio paziente per viandanti della mente  e dello spirito di cui parliamo dopo ed alla fine quindi il corpo è sempre spirito e mente stampati.

così stampati che col passare del tempo perde tutta la sostanza di cui ci ricordiamo rimanendo sempre il tuo amico più leale anche quando ti ricorda il limite.

dato che poi è la carta su cui il tempo scrive le sue parole

e vuoi che sia che vivere è un modo interessante per non morire anche se poi osservando il corpo ci si dimentica che la vita è un credito che non si estingue mai.

il corpo non smette mai di lavorare mentre spirito e mente conoscono il lusso del desiderio e della invenzione tanto ne sono protette dal corpo.

e persevera vincendo e perdendo tanto conosce la filastrocca che dice che nulla di nuovo viene sotto il sole anche se poi la sola unica e vera tradizione è che le cose cambiano sempre.

la tradizione è che tutto cambia come il corpo che inizia a morire quando nasce.

che assurdo ma in fin dei conti dice tutto.

e cosa dice?

che è di noi riempire col colore  il noi che è nel mezzo e che si chiama

vita.

roba da mente e spirito.

la mente ci attende oggi con le parole del pomeriggio

 

—————————————————–

Locglob si aggiorna 3 volte al giorno per consentirvi un dinamico contatto con le cose dal mondo.

Locglob©2018

(E’ possibile ri-pubblicare integralmente senza costi solo in contesti non commerciali e per farlo si deve citare la fonte con un hyperlink attivo)

 CLICKANDO QUI I LIBRI dell’ Autore  

Post Scriptum:

Leggibile in 100 minuti GRATIS IN VERSIONE INTEGRALE SENZA DOVER REGISTRARSI – come gli altri che lo seguiranno è una forma di rispetto per Voi. Ovvero il considerare i Lettori come menti pensanti e non come idiote masse da educare come è tipico della maleducata arroganza divenuta culto e cultura di troppi… Parliamo dei trend della Economia XXI: Latouche, Kottler, Attali, de Montigny, L’ Economia dell’ Accesso e molto altro… il tutto leggibile od audio-leggibile in al massimo 100 minuti!  clickare qui