Governo neutrale? Non può esistere

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Clickando qui potete leggere quanto scritto ieri sulla non problematicità del voto a luglio ed oggi parliamo di un governo neutrale che politicamente non può esistere.

E questo solo e semplicemente perché non solo le soluzioni ai problemi non sono mai neutrali ma anche perché non lo sono neanche i problemi.

Ovvero la scelta di cosa sia un problema che nel pratico si traduce nella sua calendarizzazione Parlamentare.

Nel pratico in merito alla non neutralità dei problemi.

Il fatto che lo Jus Soli che, giustamente, venga considerato un problema oppure non venga trattato come problema sociale e finisca nel dimenticatoio o volutamente calendarizzato in modo che vada fuori scadenza del governo.

Gli Esodati della riforma Fornero sono giustamente un problema da trattare o viene lasciato tutto come stà e non se ne parla in quanto il problema non viene considerato un problema e quindi non lo pongono nelle priorità.

L’ embargo alla Russia è o non è un problema?

Il conflitto di interessi è o non è un problema da calendarizzare?

La suddivisione del capitale della Banca di Italia che per legge si doveva fare nel 2017 è un problema per un governo o si fa permanere lo status quo?

E via dicendo e chi più ne ha più ne metta.

Pertanto si vede che anche la scelta su cosa sia o non sia un problema come pure la sua urgenza ed importanza nella calendarizzazione non è mai un atto neutro ma  bensì uno concretamente politico.

Ed ora passiamo alle soluzioni.

Per ognuno dei problemi scelti come esempio menzionati prima come pure per tutti quelli che possono benissimo far parte di questa lista e che non sono menzionati per ragioni di spazio poi si cerca una soluzione.

Ed ovviamente le soluzioni non sono mai politicamente neutre.

Quindi?

Che questo governo che propone il Presidente sia chiamato con altri nomi ma che si eviti la ipocrita definizione di governo neutro.

E come chiamarlo?

Una bella definizione potrebbe essere: “Il Governo che il Quirinale è stato costretto a proporre a fronte di una classe politica tutti-partisan buona a nulla ma composta di Persone capaci di tutto per il proprio interesse”

Poi ognuno lo chiami come vuole e sopratutto decida come vuole in merito alla opportunità di questo governo rispetto a quella del voto a luglio.

Ah, un piccolo inciso.

Come faranno le Elette e gli Eletti a trovare il denaro per  luglio od ottobre essendo già indebitati per marzo e non essendo sicuri di essere eletti e quindi di avere poi un congruo stipendio per rimborsare come pure il trattamento privilegiato delle banche che è normale per una Eccellenza Eletta.

Osservare a casina propria dove trovano i soldini date queste premesse la dice lunga su tante cose e consente di capire come va il mondo risparmiandosi ore ed ore di raffinati talk show.

No?

Poi ed anche in questo caso ognuno la veda come vuole.


 

CLICKANDO QUI I LIBRI DI LOCGLOB

Locglob si aggiorna 3 volte al giorno per consentirvi un dinamico contatto con le cose dal mondo.

Locglob©2018

(E’ possibile ri-pubblicare integralmente senza costi solo in contesti non commerciali e per farlo si deve citare la fonte con un hyperlink attivo)