“Cose” che NON devono sfuggire: Introduzione alla Geo-economia (Pomeriggio 7 Marzo)

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Abstract: la analisi Geo-economica è quella più complessa e quindi riservata solo al top management. In essa troviamo rispetto alla semplice, se non banale, analisi economica due elementi chiave caratterizzanti. Il primo è che una analisi di questo tipo considera le sinergie tra le 7 forme di Economia Reale nei 5 Mercati applicando le “9P Universali della Azienda Competitiva”. Il secondo è il cogliere puntualmente come la Geo-politica influenzi e sia influenzata dall’ economia,( a fondo analisi troverete un .pdf con le info-grafiche esplicative)

Nelle analisi dedicate alla Geo-politica per verificare le aree di criticità nei mercati sotto il profilo della politica internazionale abbiamo parlato della Complessa Interdipendenza.

Il mondo della Geo-economia è quello della Complessa Complementarietà e nel documento in .pdf che potete scaricare troverete le info-grafiche esplicative.

Il Leader di Impresa, (ovvero l’ Imprenditore ed il Top Manager), in quanto stratega deve muoversi nel contesto della Geo-economia lasciando la semplice analisi economica ai livelli esecutivi che si occupano delle dimensioni tattiche, ovvero applicative.

In Impronte, fedeli alla mission Ceccarelli che enfatizza la importanza dell’ ottimismo realistico e della produttività come elementi cardine del Decisore, siamo i primi in Italia ad attuare una analisi di tipo Geo-economico.

In cosa si differenzia una analisi ed una visione Geo-economica da una semplicemente economica?

Dal fatto che la Geo-economica opera ad un livello di complessità superiore in quanto consente una visione globale di tutte le 7 Forme di Economia Reale nei 5 Mercati applicando le “9P Universali dell’ Azienda Competitiva” .

Le 7 Forme di Economia Reale sono:

  • Agricola
  • Commerciale
  • Countertrade
  • Criminale
  • Finanziaria
  • Industriale
  • Intra-company

I 5 Mercati sono:

  • Privati, che sono di due tipologie;

Legali: transazioni illegali tra soggetti economici privati

Illegali: transazioni illegali tra soggetti criminali, tra soggetti criminali e non, (il P_C/N), e tra soggetti privati non criminali e qui si entra nell’ ambito della corruzzione

  • Pubblici, che sono di tre tipologie:

Legali Manifesti: tra soggetti pubblici o tra soggetti privati e pubblici

Legali Segretati: sono le transazioni che non sono rese manifeste pubblicamente in quanto relative alla dimensione della sicurezza nazionale e poste in essere dalla dimensione pubblica che si occupa di queste operazioni, (eserciti, apparti di sicurezza, servizi segreti)

Illegali: è il mondo della corruzione/concussione e/o della convivenza con il crimine, (ad esempio il mondo degli appalti fatti vincere a realtà legate al crimine)

In tutto il mondo sono questi i mercati che poi variano in termini quantitativi, (dimensione), che qualitativi, (il livello di complessità dei prodotti trattati, rule of law, cultura, infrastrutture di mercato, logistica, strumenti di pagamento). (vedi .pdf)

Le “9P Universali della Azienda Competitiva” sono:

  • Product
  • Price
  • Placement
  • Promotion
  • People, (aggiunta da Kotler nel 2015)
  • Productivity
  • Planing, (ragionare non solo in termini di rendiconto trimestrale)
  • Partnership, (con le realtà locali per essere un attore locale in un contesto gloable)
  • Prosumerzen, (ovvero la resilienza operando contemporaneamente come PROducer + conSUMER+ citiZEN) (vedi .pdf)

Inoltre la Geo-economia consente di capire come l’ economia interagisca, influenzando e venendo a sua volta influenzata, con la Geo-politica dato che è una delle componenti della Geo-strategia.

Grazie ad una analisi di questo tipo è possibile cogliere le relazioni tra il Potere di Influenza Reale e quello Percepito delle narrative delle Aziende ma anche dei Territori, (ovvero regioni, provincie,città, nazioni), secondo una  duplice piramide che contiene le 5 forme di potere di influenza delle narrative nel XXI secolo, (vedi .pdf):

  • (la più sofisticata), Leverage Power definibile col seguente concetto chiave: RESILIENZA
  • Appeal Power, definibile col seguente concetto chiave: SOSTENIBILITA’
  • Smart Power, definibile col seguente concetto chiave: CONDIVISIONE
  • Soft Power, definibile col seguente concetto chiave: COOPTAZIONE
  • (la meno sofisticata), Hard Power, definibile col seguente concetto chiave: COERCIZIONE

E’ il Potere Percepito quello che alla fine conta e non il Potere Reale dato che ci si basa sempre sulla percezione, ovvero sulle aspettative. Ed il Potere Percepito difficilmente corrisponde a quello Reale dato che normalmente o lo sottostima o lo sovrastima

Questo in quanto le aspettative sulle cose sono le coordinate delle nostre mappe mentali e che siano la razionalità per eccellenza ci viene dimostrato con conferimento nel 2011 a Sims e Sergent del Premio Nobel dell’ Economia per la loro analisi sulle aspettative come elemento chiave decisionale in termini manageriali.

Si comprende, quindi, coma la padronanza delle mappe mentali della Geo-economia  consenta al Decisore di cogliere la evoluzione dalla Civiltà del Consumo a quella del Ben-essere.

E quindi di modulare la sua Narrativa Aziendale in maniera olistica per incrementare la produttività delle sinergie tra il marketing ed il commerciale.

Nella infografica scaricabile vedremo il trend evolutivo dal XIV secolo al 2018 e con esso rileveremo le figure comportamentali chiavi del Consumatore.

Un consumatore che oggi è in realtà più che mai un Citizuser, ( Citizen + User), che nel suo approccio si è evoluto da:

– Persona Hai-sei™ ( NOTA: esiste il trademark su questi nomi che ho posto): ovvero una Persona che “è in quanto ha” e si connota per il puro consumismo.

– a Persona Sei-hai™: ovvero una Persona che ” ha in quanto è” e si connota per una attenzione alla sostenibilità

– per arrivare (2017) ad essere una Persona Sò-ho™: ovvero una persona che “ha perchè capisce” e si caratterizza per la ricerca della resilienza.

————

Il testo di questo articolo è eleaborato da “Geostrategia XXI (Geopolitica + Geoeconomia) che trovate clickando qui

Locglob©2018

(E’ possibile ri-pubblicare integralmente senza costi solo in contesti non commerciali e per farlo si deve citare la fonte con un hyperlink attivo)