Hot Eventi che SFUGGONO … Sera 5 Marzo

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Trend dei Consumatori nella UE nel 2018

Abbiamo analizzato la 40 migliori analisi al mondo e sintetizzato il trend per Voi.

1 – Il Contesto, (Where?):

Si deve operare tenendo sempre a mente questi quattro meta-indicatori ambientali per il mercato della UE dato che la loro interazione sinergica è il solo e vero contesto operativo che conti.

I meta-indicatori sono:

  • gli eventi legislativi di importanti nuovi governi che devono rispettare le promesse elettorali fa fronte di coalizioni di governo relativamente stabili. Questo incide sulla capacità di spesa come pure sulle priorità nella medesima da parte dei Consumatori
  • molte Aziende non possono ulteriormente posticipare un rinnovo della loro offerta pena il vedersi ridotto in maniera sostanziale il Potere Percepito di Differenziazione/Esclusività della Narrativa di Brand presso gli Universi Emozionali di Riferimento. Il tutto si traduce nel pratico in una nuova concorrenza anche da settori adiacenti
  • Il livello di innovazione reale percepito, (vedi il punto 3). Ovvero il non essere solo e semplicemente una versione “X.1” ma veramente un qualcosa che fa la differenza. Per capirci con un esempio pensiamo nel 2017 alla introduzione della intelligenza artificiale negli smartphone che è sicuramente vera innovazione percepita rispetto all’ avere più Apps, spazio Cloud piuttosto che memoria o pixel nel fare delle foto.
  • il crescente rivalutare degli over-45 a scapito dei Millenials dato che i secondi hanno meno potere di acquisto dei primi

 2- Cosa/Come è accaduto?, (What?):

 Nel 2018 le Aziende vincenti saranno quelle che aumenteranno la produttività delle sinergie produttive tre le dimensioni Commerciale e Marketing.

Questo infatti si traduce in un Potere Percepito in termini sia di differenziazione che di credibilità del brand della narrativa, (marketing), che comunica con gli Universi Emozionali di Riferimento.

Il tutto poi si traduce poi in una maggiore facilità di mantenimento ed espansione delle quote di mercato, (commerciale).

 

Nel pratico le Aziende vincenti nel 2018 sono quelle che sanno offrire un Potere Percepito in termini di leadership e di educazione ad un consumo sostenibile e resiliente.

Ovvero quelle in grado di offrire prodotti percepiti come:

  • clean
  • safe
  • innovative
  • sustainable
  • resilient, attenzione a non confonderlo con una sfumatura della sostenibilità dato che la resilienza è ben oltre ed è un plus fondamentale rispetto la sola e semplice sostenibilità

Esempi concreti di Aziende vincenti:

  • Adidas che nel 2018 produrrà 1 milione di scarpe usando la plastica dei rifiuti oceanici
  • Procter &Gamble che produrrà il 25% dei 500 milioni di contenitori che usa con tale plastica
  • Coca-Cola che si consolida nell’ obiettivo di costruire i contenitori delle proprie bevande con un 50% di materiale riciclato entro il 2020
  • Negozio Leggero che nei suoi 13 punti vendita in Italia e Svizzera non usa packaging
  • Ganamos Reciclando le cui macchine per riciclare prodotti compensano chi ricicla con punti spesa presso Aziende convenzionate
  • Grandes Origines Saumon Fumè d’ Escosse che pesca solo in aree con acque di qualità sotto il profilo dell’ inquinamento
  • H&M con il buono spesa se si consegnano in negozio gli abiti usati il passaggio dalla Civiltà del Consumo a quella dell’ Uso con H&M e Zara che consentono di affittare e poi rendere su base mensile i vestiti
  • o nel mondo automotive con iniziative come quelle di Fiat, Jeep, BMW, Mini in cui non serve più comprare

 

  •  3 – Azioni per le Aziende Italiane, (Actions):

 

  1. dimostrare con i fatti e non con delle belle immagini che si usa riciclato. Ovvero essere credibili
  2. imparare da Ferrero come si costruisce la fiducia come Potere Percepito di Brand rispetto alla Concorrenza. Nel pratico vedere come ha reagito l’ Universo Emozionale di Riferimento verso il brand Nutella in merito all’ olio di palma, (si rimanda ad una precedente analisi in Impronte)
  3. interagire con il proprio locale, ovvero dove si produce , per generare la percezione di un ecosistema. ovvero di una filiera produttiva che INCLUDE anche il benessere Sociale ed Ambientale come elementi costitutivi della produzione innovativa
  4. partecipare e creare quando non esistono iniziative di guadagno nel riciclare
  5. spostarsi da una offerta da Civiltà di Consumo, (vendere), ad una da Civiltà d’ Uso, ( accesso al bene non comprato)
  6. il punto cardine per avere una narrativa che sia in grado di incrementare la produttività tra le sinergie del marketing e del commerciale è quello di creare fiducia nell’ Universo Emozionale di Riferimento del vostro brand
  7. pertanto iniziate a pensare non più in termini di Clienti ma di Persone e non più in termini di Target Group ma bensì di Universi Emozionali di Riferimento

 

 

 

 

————-

Locglob©2018

(E’ possibile ri-pubblicare integralmente senza costi solo in contesti non commerciali e per farlo si deve citare la fonte con un hyperlink attivo)

Il quadro è di Roberto de Siena

“Schegge di luce”: Olio su carta da stampa ,36,5×36,5 – 2016 www.robertodesiena.it