Le 4 forme di sinergia tra il Fisico ed il Digitale della nostra quotidianità

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

“Partendo anche dal lavoro di Harari accettando come valida la provocativa quanto realistica definizione di Homus Deus integrandola con dati ed esperienze collezionate nel corso degli anni ho sviluppato la struttura a 4 Livelli del Dual della Realtà che è sintetizzata nell’ infografica seguente. Ma prima è necessario spiegare alcune definizione che troverete in questa infografica e che non sono presenti nel lavoro di Harari.

  • Homus Deus: definizione di Harari con cui intende una elitè di Persone in grado di pagarsi in media ogni decennio una serie di operazioni che ne allungano la vita almeno a 150 anni. La tecnologia in questione è in parte già esistente oggi se si hanno i soldi per pagarsela
  • Homo Proto-Deus: Persone che potranno godere di una parte delle tecnologie sopra indicate come compenso al proprio lavoro. Si sottintende qui la leggende del “Veleno dei Medici”. Ovvero? Si narra che i Medici ogni mattina avvelenassero i loro più stretti collaboratori per poi dargli la sera l’ antidoto ed in questo modo garantirsi una fedeltà assoluta
  • Homo Sapiens in Globaland: la evoluzione della attuale elite di circa 6.000.000 di Persone con un reddito di almeno 300.000€/annui che cambiano sede in giro per il mondo in media ogni 3-5 anni
  • Homo Sapiens in Localand: chi vive stanziante in termini fisici e come globetrotter per una parte più o meno ampia della propria vita nel continente Internet
  • Homo Sapiens Lost Generation: la piccola borghesia declassata e con pochissime opzioni di crescita sociale che è iniziata a partire dagli anni ’90 del XX. Il Lunderproletariat del XXI ”

 

Potete  scaricare gratuitamente e senza dover dare dati la info- grafica descrittiva: Le 4 tipologie di DUAL

 

Tratto da “Geostrategia XXI ( Geopolitica + Geoeconomia)” che trovate clickando qui

Locglob©2018

(E’ possibile ri-pubblicare integralmente senza costi solo in contesti non commerciali e per farlo si deve citare la fonte con un hyperlink attivo)