Benessere : come gestire il team working nel lavoro e non solo

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Prima di iniziare siamo lieti di informarvi che siamo numeri 2 al mondo su 70000 siti dopo 5 articoli come potete vedere clickando qui

La nostra meta-analisi sul Benessere in 3 episodi parla di:

Meta-analisi Benessere: vivere il fashion da persona matura , lunedì 9 ottobre

Meta-analisi Benessere : come gestire il team working nel lavoro e non solo   , martedì 10 ottobre

Meta-analisi Benessere: i 3 caposaldi della economia positiva,  mercoledì 11 ottobre

—————–

Il lavoro di squadra, od il team-working per dirla fika –pardon cool, può anche essere visto in estrema sintesi come il tempo in cui si condividono sempre le stesse 4 dinamiche:

Partecipazione

Obiettivi

Regole

Riscontri, ovvero feedback per dirla sempre fika, pardon cool

Sono queste le dinamiche costanti di ogni lavoro di squadra in ogni contesto ed in ogni ambiente socio-culturale. Dal lavoro al nostro volontariato ma anche quando siamo squadra giocando a boccie o suonando per hobby nella nostra band e via dicendo.

Analizzandole come dimensioni che generano sia gli Alimenti Padre che regolano parte del nostro quotidiano nei 4 Ecosistemi Madre.

Iniziamo con la dimensione della Partecipazione.

Una vera Partecipazione si ottiene solo se onestamente applichiamo i 6 Generatori di Concretezza.

E quindi siamo sempre Noi Stessi per aprirci ad una vera Conoscenza e Condivisione.

Ovvero le basi per consentirci di Comprendere e poi di credere nell´obiettivo, ovvero di essere Consapevoli.

Ed a questo punto Concentrati nel senso di fare realmente.

A questo punto Partecipando come Partecipanti Attivi e Pro-attivi possiamo focalizzarci sulla dimensione degli Obiettivi.

Nel farlo e´fondamentale porsi come riferimento che ogni obiettivo deve essere sempre e comunque sostenibile e resiliente rispetto ai 4 Ecosistemi Madre, (Spirito, Corpo, Ambiente, Societa´).

E quindi avere una valenza etica come quando si agisce essendo Prosumerziani.

Ed ora possiamo passare alla parte operativa, ovvero a coinvolgere il Potere delle Nostre Energie nelle Regole per fare.

Il ben fare consente sempre di ottenere il ben avere e con esso il ben-essere.

Il fare richiede che si affrontino i problemi della vita ed in questo la creativita´e´un elemento chiave.

E la creativita´e´sempre e comunque la risultante di due componenti che sono la competenza e la fantasia.

La competenza ci porta al confine del realizzabile e la fantasia ci consente di oltrepassarlo definendo altri confini con un risultato creativo.

Per fare questo si richiede una concreta efficiente quanto efficace formula di project management come e´, ad esempio, il Leverage Cognitive Power.

E qui arriviamo ai risultati, ovvero ai Riscontri che i fikos, pardon i cool, definiscono come i feedback.

Stiamo facendo un lavoro di squadra e ricordiamoci sempre 3 regole base.

La prima regola base ci dice che la forza di una squadra e´uguale a quella del suo elemento piu´debole.

Per capirclo paragoniamo una squadra agli anelli di una catena. Tutti gli anelli sono solidi tranne uno che lo e´meno.

Pertanto la capacita´di trainare come pure di contenere di questa catena e´uguale alla resistenza di questo anello meno forte degli altri dato sara´lui il primo a cedere.

Questo ci porta immediatamente alle seconda regola base che possiamo sintetizzare usando il motto dei Seal Americani e dei Sas Britannici, ovvero?

Not leave man behind, cioe´non lasciare mai indietro nessuno.

Se qualcuno e´in difficolta´fermiamoci come team per aiutarlo e poi riprendiamo. Sempre insieme.

E qui introduciamo la terza regola rivolta a chi ha la responsabilita´del tutto.

La terza regola ci dice che il successo e´sempre collettivo. Ovvero merito di tutti dato che tutti hanno Partecipato.

 Ma ogni insucesso e´responsabilita´esclusiva del leader dato che ha scelto il “chi” deve fare il “cosa” come pure il come ,dove e quando farlo.

E se non ha capito la difficolta´e quindi non ha aiutato o se ha scelto la Persona meno idonea e´solo colpa sua dato che come leader solo lei o lui poteva agire in maniera umana per risolvere il problema.

Se applichiamo queste regole siamo noi stessi in un gruppo di Energie Positive espresse da Persone.

Ovvero viviamo in maniera positiva l´Ecosistema Madre chiamato Societa´.

 

 

Nota Editoriale: Le Ideamovers

LocGlob analizza ogni giorno più di 12000 fonti tutti-partisan selezionate da un infoaggregatore unico al mondo, Inputrends,che ne monitora 80000.

Questo perchè siamo consci che il vero potere non risieda nella informazione ma nella comprensione delle cose.

Le Ideamovers, ovvero le 10 Rubriche, del Palinsesto di LocGlob

Settimane 1 e 3 del mese

Lunedi´:Economia Positiva

Martedi´:Benessere

Mercoledi´: Fashion Consapevole

Giovedi´: Design Vivibile

Venerdi´: Travel Eclettico

Settimane 2 e 4 del mese

Lunedi´: Motori, Cultura e Lifestyle

Martedi´: Food Intelligente

Mercoledi´: The Uprising: la Rivolta Sostenibile e Resiliente

Giovedi´: Tecnologia Sostenibile e Resiliente

Venerdi´: Citta´da Vivere

Ogni Sabato il Supplemento Settimanale

Ogni giorno una analisi in 2 o 3 puntate pubblicate alle 12 e 15, 17 e 15,  20 e 30 e replicate nelle 24 ore.

Locglob si sviluppa grazie alla metodologia di gestione aziendale e project management olistico per la economia positiva nota come Leverage Cognitive Power che trovate clickando qui.