Design Vivibile: A Cuneo un esempio di cardboard design sostenibile e resilente

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Il viaggio nel design vivibile oggi ci porta a parlare di una  giovane azienda Cuneese,EticoDesign, specializzata nel design di mobili di cartone  ha attuato una rivoluzionaria innovazione di processo rendendo possibile la fabbricazione di mobili e complementi di arredo a partire da una sola unità. Ovvero ha implementato una produzione  artigianale in un contesto industriale aprendo una nuova dimensione al design su richiesta,(Design on Demand).

EticoDesign progetta e produce mobili in cartone,(cardboard design),sia per un’ utenza industriale che per il cliente finale.

A fronte delle problematicità di mercato dovute alla crisi ed al fatto che come piccola azienda non disponesse di ingenti capitali per competere con gli sforzi promozionali della concorrenza il management ha deciso una innovazione di processo.

Ovvero di produrre su richiesta a partire da 1 sola unità di prodotto implementando del Design on Demand per un prodotto a basso,medio costo unitario.

La novità di processo risiede proprio in questa capacità di coniugare la flessibilità della produzione su richiesta di un singolo prodotto tipica del design on demand con il fatto che si tratta di prodotti di design di qualità sia dal punto di vista dei materiali che da quello estetico. Il tutto senza però essere di fascia di prezzo elevata.

Il tutto è stato possibile integrando diverse fasi del processo produttivo.

Sul lato della progettazione si sono pensate delle customizzazioni dei progetti che governano le macchine laser che tagliano il cartone e questo al fine di garantire la massima flessibilità e modularità dei prodotti  vendibili.

Sul lato della produzione hanno operato optando per una generazione di sagomatrici al laser in grado di operare non solo col semplice cartone per i mobili ma anche con un cartone che possa essere modificato con l’ uso di fogli di colore e materiale differente.

Al fine di ottimizzare questo approccio EticoDesign ha deciso di specializzarsi solo sul 8 produzioni:

  • scrivanie
  • librerie
  • guardaroba
  • sedie
  • lampade
  • complementi di arredo: vasi, vassoi,accessori per la cucina

Infine hanno operato sul lato delle politiche di approvvigionamento impostando una politica di rifornimento just-in-time che è stata attuata selezionando un ristretto numero di fornitori in giro per l’ Europa

Una scelta innovativa quanto oculata che si innesta in un trend decennale relativamente alle abitudini dei consumatori.

Dagli anni ’70 del XX siamo abituati ad operare in un mondo prosumer.

Ovvero in un mondo dove possiamo customizzare il prodotto o servizio che desideriamo acquistare nel contesto di una offerta con notevoli variabili.

Dal configurare la nostra automobile partendo da un modello base al configurare il pacchetto contente le opzioni del nostro viaggio.

E questo lo possiamo fare agendo al contempo come “produttori”,(producer),nel contesto delle opzioni tra cui possiamo scegliere per essere dei clienti,(consumer).

Ed il nome che caratterizza questa dimensione è prosumer si ottiene,appunto,unendo le parole inglesi producer e consumer.

Ma il prosumer è oramai superato da un evoluzione che rispecchia una maturazione sociale collettiva sia sul lato dei produttori che dei consumatori.

Una evoluzione che  ha fatto si che entrambi si sentano anche Cittadini quando producono e consumano.

Ovvero integrando il prosumer con la dimensione dell’ essere un cittadino,(Citizen),responsabile.

Quindi un approccio produttivo che  va oltre quello Prosumer per il fatto di inglobare una maggiore sensibilità alla sostenibilità ed alla responsabilità sociale sia nel consumo che nel produrre.

Una sensibilità che si dilata nei Quattro Ecosistemi Chiave.

  • Ecosistema Spirituale,il benessere del nostro animo
  • Ecosistema Fisico,il benessere del nostro fisico
  • Ecosistema Sociale,il benessere sociale derivato da una societaà giusta ed aperta
  • Ecosistema Ambientale, il benessere dell’ ambiente

EticoDesign offrendo un prodotto di design percepito come:

  • prodotto avente delle qualità stilistiche
  • prodotto avente delle qualità intrinseche dovute alla produzione ed ai materiali
  • prodotto ecologico in quanto di cartone riciclato
  • prodotto di estrema personalizzazione in quanto producibile anche in una sola unità
  • prodotto ad un costo relativo contenuto

è in grado di intercettare tutte componenti della narrativa Prosumerzen e quindi di soddisfare,grazie a questa innovazione di produzione,un mercato ad alto valore aggiunto in espansione.

Ed in questo modo incoraggerà altri produttori a seguire questa dimensione industriale sostenibile e resilente.

Il tutto partendo dal locale amando una tradizione di rispetto degli uomini e della cose che diffonde nel globale con suo design con un processo locale-globale di tipo Locblog.

 

 

Nota Editoriale: Le Ideamovers

LocGlob analizza ogni giorno più di 12000 fonti tutti-partisan selezionate da un infoaggregatore unico al mondo, Inputrends,che ne monitora 80000.

Questo perchè siamo consci che il vero potere non risieda nella informazione ma nella comprensione delle cose.

Le Ideamovers, ovvero le 10 Rubriche, del Palinsesto di LocGlob

Settimane 1 e 3 del mese

Lunedi´:Economia Positiva

Martedi´:Benessere

Mercoledi´: Fashion Consapevole

Giovedi´: Design Vivibile

Venerdi´: Travel Eclettico

Settimane 2 e 4 del mese

Lunedi´: Motori, Cultura e Lifestyle

Martedi´: Food Intelligente

Mercoledi´: The Uprising: la Rivolta Sostenibile e Resiliente

Giovedi´: Tecnologia Sostenibile e Resiliente

Venerdi´: Citta´da Vivere

Ogni Sabato il Supplemento Settimanale

Ogni giorno una analisi in 2 o 3 puntate pubblicate alle 12 e 15, 17 e 15,  20 e 30 e replicate nelle 24 ore.

Locglob si sviluppa grazie alla metodologia di gestione aziendale e project management olistico per la economia positiva nota come Leverage Cognitive Power che trovate clickando qui.