(2/4) The Softpower Towns: London

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

La seconda e la  quarta settimana del mese parleremo di 3 Citta´da Vivere ogni venerdi´. Delle loro modernita´in un mondo che e´diviso in 45 insiemi geopolitici come vedete clickando qui

In un mondo dove  vige la seguente concezione del potere.

E le Citta´Leader con modernita´equivalente sono le seguenti 296   

Ne abbiamo scelte 21. Inoltre  queste 21 Citta´Leader si integrano con una sezione chiamata  Interesting Small Town aggiungendo saltuariamente 1 citta´interessante che normalmente non viene menzionatain quanto un po´fuori dalle “rotte conosciute”. La cosidetta “Provincia” che altro non e´che un local che ha qualcosa da dire al global in una ottica Locglob.

Oggi il nostro viaggio ci porta:

The Softpower Towns: New York pubblicato alle 12 e 15

The Softpower Towns: London pubblicato alle 15 e 30

The Softpower Towns : Paris pubblicato alle 17 e 15

Interesting Small Town: Kyoto pubblicato alle 20 e 30

———————

London dove e´bene ricordarsi sempre si consolida un movimento che pensa ad un referendum per darle lo status di citta´stato contemporaneo a quello di capitale del Regno Unito e sede del Commonwealth. Commonwealth grazie a cui la Regina e´presidente di decine di nazioni dall´Australia a Grenada.

E questo movimento vuole che la Londra citta´stato sia nella UE mentre la Londra capitale viva con il resto del paese il non esserci piu´.

Humor Britannico?

No, evoluzione geopolitica del ruole delle Citta´come not state actors, ovvero come stati negli stati, su cui riflettere.

Con questo sullo sfondo andiamo a Londra per parlare di silenzio.

Per ricordarci quanto sia cool un aereoporto dove vige la politica del silenzio.

Gli annunci vengono fatti solo in caso di emergenza o di condizioni meteo problematiche. Le chiamate per i passeggeri per informare sul fatto che in un dato gate inizia l´imbarco avvengono tramite un sito internet.

Mah bello, ma chissa´che ne dicono le Persone che come le nostre nonne non usano queste diavolerie moderne.

Lost in airport la nonna?

Una prospettiva terribile. Certo una bellissima idea ma che accade se poi un giorno il wifi va in palla o se per altre ragioni non si accede alla pagina?

Ma andiamo avanti consci che a Londra non si fanno mica trovare impreparati.

Che altro?

Beh,andare a London per ritrovare Roma.

Simpatico, no? Eh si dato che questa estate London celebra le sue origini Romane.

Lo fa in vari modi in un racconto a piu´livelli che si intersecano per passare dal ludico al colto senza mai essere imprigionati nel noioso.

E quindi esistono proiezioni cinematografiche all´aperto che parlano di Roma.

Dal mitico film promozionale della Vespa che era Vacanze Romane. E poi Il Gladiatore ma anche Pompei e Jesus Christ Superstar come pure Carry on Cleo.

Roma dicevano?

Mah, sembra un tantino troppo Romawood nel senso che e´la Roma dell´immaginario collettivo mondiale creata da Hollywwod.

Peccato che manchi, ad esempio, Sorrentino o Pasolini ma di questo colpa colposa ha chi in Italia lautamente pagato per promuovere il Paese ben sapendo che a London si promuoveva Roma non ha  fatto nulla per esserci con il nostro cinema di autore.

Pateticamente una altra occasione persa.

Peccato ma andiamo avanti parlando di come in London milioni di persone da tutto il mondo vedranno un pezzo di storia Romana dato che di questo si tratta alla fine.

Da Boy Blue Entertainment e Guildhall School of Music and Drama quello che viene definito come uno spettacolo di danza all´aperto spetaccolare e ricco di animazione digitale.

Si tiene nell´anfiteatro Romano di London ed in una sequenza di scene ricche di provocazione si narra cosa fosse uno spettacolo di gladiatori.

Ed anche qui i lautamente pagati soloni sul come  promuovere l´Italia ed i non meno lautamente pagati professoroni di storia e cultura Romana brillano per la loro assenza. Possibile che non lo sapessero?

Poi ci sono le guide nei luoghi dove trovare i resti della presenza Romana.

Ma, come detto sopra, chi in Italia e´lautamente pagato per promuovere il nostro paese e´assente. Manco un banchetto con due flayer.

Not comment.

Humor Italico? Eh si, in questo caso si.

E ci fermiamo qui fino alla prossima da e su London.

 

Nota Editoriale: Le Ideamovers

LocGlob analizza ogni giorno più di 12000 fonti tutti-partisan selezionate da un infoaggregatore unico al mondo, Inputrends,che ne monitora 80000.

Questo perchè siamo consci che il vero potere non risieda nella informazione ma nella comprensione delle cose.

Le Ideamovers, ovvero le 10 Rubriche, del Palinsesto di LocGlob

Settimane 1 e 3 del mese

Lunedi´:Economia Positiva

Martedi´:Benessere

Mercoledi´: Fashion Consapevole

Giovedi´: Design Vivibile

Venerdi´: Travel Eclettico

Settimane 2 e 4 del mese

Lunedi´: Motori, Cultura e Lifestyle

Martedi´: Food Intelligente

Mercoledi´: The Uprising: la Rivolta Sostenibile e Resiliente

Giovedi´: Tecnologia Sostenibile e Resiliente

Venerdi´: Citta´da Vivere

Ogni Sabato il Supplemento Settimanale

Ogni giorno una analisi in 2 o 3 puntate pubblicate alle 12 e 15, 17 e 15,  20 e 30 e replicate nelle 24 ore.

Locglob si sviluppa grazie alla metodologia di gestione aziendale e project management olistico per la economia positiva nota come Leverage Cognitive Power che trovate clickando qui.