(3/3) Fashion Vintage: Sara Berman ed il bianco come assoluto

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

La nostra analisi sul fashion come progettualita´del corpo verte su 3 puntate:

Fashion Oggi: Rei Kawakubo e Comme des Garçons celebrati come arte pubblicata alle 12 e 15

Fashion Domani: Fashion come progettualita´del luogo chiamato corpo pubblicata alle 17 e 15

Fashion Vintage: Sara Berman ed il bianco come assoluto pubblicata alle 20 e 30

Cos´e´un museo?

Un luogo dove si sperimenta il potere del tempo sedimentato.

La sua suggestione quando ci parla in maniera rilassata, confortevole ed aulica.

I musei, infatti, non parlano mai del futuro come non ne parlano le Biennali.

Spiace per l´ombelico dei curatori e dei critici a pagamento ma e´cosi´.

Perche´e´cosi´?

Quella che noi chiamiamo avanguardia in una mostra in un museo od in una Biennale non lo e´dato che e´gia´tradizione del presente quando viene mostrata.

Tradizione che si e´concretizzata coi soldi fatti nel solo canale che conti per chi vive di arte, ovvero le gallerie cioe´il tanto vituperato mercato.

Ma anche tradizione perche´dal giro delle gallerie passa a quello dei musei e delle Biennali dopo che e´divenuta tradizione in una delle 296 citta´leader del mondo e quindi e´avanguardia, novita´solo da noi durante la mostra e da nessuna altra parte.

Nel frattempo che noi ci estasiamo ad ammirare questa avanguardia esposta le gallerie, ovvero il mercato, fanno palate di soldi con la vera ultima innovaziona. Altrove, ovviamente e nel frattempo noi aspettiamo che diventi poi avanguardia da noi in una mostra. Ed il circo del business dell´arte si autoalimenta senza fine.

Con questo sullo sfondo andiamo a New York per la celebrazione di chi ha reso il bianco come una icona nella progettualita´del fashion.

Ovvero Sara Berman espsosta al Metropolitan Museum.

Nel suo appartamento-studio quando era in vita nel Village creo´lo spazio in cui progettare il bianco come assoluto nella moda.

Il vero senso-emozionale del bianco e dopo di lei tutto e´stato un dopo appunto.

Il bianco e´la luce intesa come elemento fondamentale che raccoglie tutto illuminandolo.

Ce lo dicono nelle fiabe e Sara Berman lo ha tradotto in arte nel fashion.

Comprendendo tutti i colori il bianco ne e´la madre nello spettro luminoso.

Da qui il suo essere il principio della vita e quindi la capacita´di esprimere il futuro inteso come fiducia nel mondo.

Sara Berman ha reso questo un must che trasforma il bianco in Emozione, ovvero in uno dei 4 Alimenti Padre.

Un alimento senso-emozionale della progettualita´con cui vestiamo il nostro corpo.

Un corpo che genera Emozioni che declinano amore per il cambiamento e ricerca per la novita´.

Con gli abiti della Berman si respira un senso di liberta´, indipendenza che ci fa capire cosa sia una icona.

Non si puo´non concordare con The New Yorker quando dice che questa mente creativa ha generato una identita´sovrana attraverso abiti ed oggetti.

Dai calzini alle grattugie passando per le camice.

Un essenzialismo frugale che risente delle sue orgini Bielorusse dove da bambina sopravvisse ai pogrom anti-ebraici.

Poi Tel Aviv nel 1932 e New York nel 1954 immersa nel Bronx.

Da dove assaporava gli Alimenti Padre del tempo dalla voce di Barbara Streisnad e Danny Key alle letture di Life. Ma anche West Side Story ed i dolci di Mothers Bakery.

E poi nel 1982 lo studio-appartamento nel Village.

Un viaggio da cui si e´alimentata di vita per indicarci il senso del bianco come Emozione.

 

Nota Editoriale

LocGlob analizza ogni giorno più di 12000 fonti tutti-partisan selezionate da un infoaggregatore unico al mondo, Inputrends,che ne monitora 80000.

Questo perchè siamo consci che il vero potere non risieda nella informazione ma nella comprensione delle cose !!!

Le Ideamovers, ovvero le 10 Rubriche, del Palinsesto di LocGlob

Settimane 1 e 3 del mese

Lunedi´:Economia Positiva

Martedi´:Benessere

Mercoledi´: Fashion Consapevole

Giovedi´: Design Sostenibile

Venerdi´: Travel Eclettico

Settimane 2 e 4 del mese

Lunedi´: Motori, Cultura e Lifestyle

Martedi´: Food Intelligente

Mercoledi´: The Uprising: la Rivolta Sostenibile e Resiliente

Giovedi´: Tecnologia Sostenibile e Resiliente

Venerdi´: Citta´da Vivere

Ogni Sabato il Supplemento Settimanale

Ogni giorno una analisi in 2 o 3 puntate pubblicate alle 12 e 15, 17 e 15,  20 e 30 e replicate nelle 24 ore.

Locglob si sviluppa grazie alla metodologia di gestione aziendale e project management nota come “Leverage Cognitive Power” che trovate clickando qui .