BENESSERE: PAROLE PER LA MENTE

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Oggi iniziamo una novità editoriale. Ri-pubblicheremo 1 volta al giorno 1 articolo che ha avuto almeno 38000 visualizzazioni.

Questo perchè crediamo che una analisi sia degna di tale nome solo se in grado di dare un contenuto anche dopo mesi.

Altrimenti è solo macelleria editoriale. Questa settimana testiamo quelli che ritenete i migliori tra “I più letti” per capire quale pubblicare poi. OVVIAMENTE poi dalla prossima settimana ogni giorno ci saranno SEMPRE NUOVE ANALISI CON  2 o 3 articoli

—————————-

prima abbiamo parlato del corpo dicendo che al contrario della mente e dello spirito non conosce il lusso di potere andare avanti ed indietro nel tempo.

il corpo inizia a morire quando nasce e quindi va solo avanti nel tempo ma ora parliamo di mente in questo giorno in cui le parole sono dedicate a noi per ricaricarci di noi.

ad un ecosistema chiamato noi e fatto di corpo mente e spirito.

mente sana ovvio in corpo anche non sano ma  sempre in spirito sano.

una altalena  che si equilibra quindi.

e più spesso di quanto si voglia ammettere perchè le cose si dimenticano ed appaiono nuove nella mappa mentale.

mappa mentale ovvero la sola oggettività che conti e quindi la sola rappresentazione della realtà che influisca sulle nostre decisioni.

tutto è rappresentazione ovvero idea che ci facciamo delle cose in base al ricordo e quindi alla mente ma anche alle emozioni e quindi lo spirito.

e dato che ci muoviamo in base alle nostre mappe mentali per la mente il corpo è una appendice che si muove nel labirinto che dipinge lei,

purtroppo la mente non capisce che tutto è emozione mentre questo il corpo lo capisce quando ne gode e va bene così dato che  è facile filosofeggiare dopo un orgasmo molto più che dopo una pippa.

La mente realizza quello che  lo spirito sogna ed il corpo come abbiamo visto prima lavora per entrambi.

E visto che il corpo continua a dare allora ad un certo punto la mente comprende un pochino che dando si riceve.

Da qui il capire che ascoltare è la chiave ed ascoltare significa in buona sostanza che chiunque incontriamo è migliore di noi in qualche cosa e che quindi dobbiamo ascoltare per imparare.

Ma imparare vuol dire comprendere e non solo sapere.

Essere saggi e non sapienti.

Ed allora la mappa mentale si dilata assume più dimensioni e piani e diviene un  un polidimensionale transemozionale

e di emozioni parliamo stasera alle 20 e 15 entrando nelle parole per lo spirito.