Matrix è qui: I LAVORI APPAGANTI E CON REDDITO PER CHI AMA LA REALTA’ DIGITALE ED I VIDEOGAME (3/3)

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Nella seconda parte di questo articolo avevamo descritto le diverse tipologie di realtà interagenti con Internet e che costituiscono la realtà, ovvero il dual fisico e digitale del nostro reale quotidiano.

Ovvero la realtà fisica. quella virtuale ma anche quella digitale ed infine le realtà aumentata e quella mixata.

Il tutto per introdurre ai nuovi lavori qualificati che già da oggi sono disponibili per chi ama i mondi digitali ed i video game.

Lavori che sono disponibili nei seguenti settori

Questi settori sono:

  • lo sport con la diffusione degli eSport
  • il design, il food ed il fashion nella forma del selling e del coaching per chi cerca consigli
  • la gestione di locali nella realtà digitale

I lavori nel mondo degli eSport, ovvero gli sport nel mondo digitale

Stiamo vivendo un periodo storico in cui gli eSport non solo vedono un incremento esponenziale ma sono sottoposti ad una rivalutazione culturale che li rende sempre più simili a quelli nel mondo fisico.

Prima di continuare un  paio di dati di sintesi per capirci meglio relativamente a questi trend combinati.

Nel 2018 gli eSport genereranno un fatturato di almeno 4 miliardi di dollari contro i 3 miliardi ed ottocento milioni di dollari generati dalla NHL , ovvero la lega di hockey professionale.

In uTube si hanno più di 47 miliardi di visualizzazioni annuali di eSport e gli spettatori al mondo sono almeno 450 milioni.

E non dobbiamo sorprenderci se in una inchiesta della celebre rivista Variety già nel 2014 per gli adolescenti le star più note erano quelle in Internet. Dal duo comico Fine Bros ad un atleta di eSport Svedese noto con il soprannome di  PewDiePie.

In questo mondo come nel mondo dello sport della realtà fisica abbiamo due tipi di professioni.

Gli atleti ed i cronisti sportivi.

Quindi chi abbia dimestichezza con questi mondi può ritagliarsi un futuro come atleta e come commentatore pr un mondo di sport nella realtà digitale che  attirano sempre più sponsor.

Come sponsor?

Chiunque abbia dimestichezza con gli eSport sa benissimo che gli avatar indossano articoli sportivi griffati dalle scarpe ad altri accessori che poi esistono nel mondo fisico in ogni negozio.

Ovviamente chi lavorerà nella realtà digitale con un Business Avatar poi vivrà in questi mondi e questo ci introduce alle altre industrie in cui si può trovare un lavoro.

I lavori nella realtà digitale del design, del food come pure del fashion nella forma del selling e del coaching per chi cerca consigli.

La resa grafica oramai consente di ottenere sia delle ambientazioni che degli avatar talmente realistici che possono essere luoghi per  arredare con del design come pure soggetti che indossano dei vestiti. Ed ovviamente mangiano e bevono cose rese con la stessa precisione grafica che si traduce , ad esempio, in etichette di vino su di una bottiglia.

E visto che un video vale più di mille parole prima di continuare vi consigliamo di vedere questo video

Un video tratto da 2nd life ed ora che lo avete visto vi è facile immaginare la miriade di lavori.

Dal designer di interni a quello di fashion ma anche il giornalista od il blogger di eFashion o eDesign come pure il choach per consigliare.

Già oggi  la vendita di eDesign ed eFashion genera centinaia di milioni di dollari nelle varie città digitali in Internet ma non si ferma ovviamente a questo.

Tutte le più importanti brand del fashion e del design sono presenti con shop nei mall di queste città e vendono nella realtà digitale a chi poi li compra anche in quella fisica.

Ed ancora il futuro è nel presente.

A questo punto iniziamo a parlare del mondo dell’ intrattenimento e prima di farlo guardiamo un altro video che ci parla di come esistano nella realtà digitale.

 

Interessante come posto per lavorare, no?

Il dato interessante è che ognuno di questi lavori si fa restando a casa e quindi con una migliore qualità della vita.

In che senso?

Quanti tempo in macchina, ovvero quanti giorni della vostra vita, vi risparmiate?

Ma non solo questo ovviamente a partire dai disagi risparmiati per ri-dislocare e via dicendo.

Ma non finisce qui.

In che senso?

Con poche decine di euro se lo vogliamo possiamo crearci un avatar conforme alla nostra immagine reale.

Ed il prossimo trend, molto prossimo, sarà quello di consentire agli avatar di transitare tra i diversi mondi digitali mantenendo lo stesso avatar.

Come viaggiare da Londra a Parigi ma in questo caso le Londra e Parigi della realtà digitale e poi, ovviamente, vi sono anche altre città. Diverse e forse anche più innovative.

Questo mondo è qui e se vi capita di frequentarlo cercando un lavoro il mio business avatar si chiama TeamMan.