Cantastorie 0003: una foto che è così Italianità!

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Coppi e Bartali ed una foto leggendaria che parla di sport  ma anche una canzone di Gino Paoli ne parla e con un paio di click potete perdervi in parole ed immagini.

Lassù ancora. Eh si la fatica degli uomini resa in quel bianco e nero così ricco di colore senza il dopping di tanta tecnologia dai mille colori.

Uno sport che esiste ancora dato che sono le Persone che fanno sempre e comunque la differenza.

Non importa chi abbia dato la borraccia a chi ma che sia stato fatto.

Se devo scegliere una foto che parli di Italianità è quella foto e non una di paesaggi, architetture o design mozzafiato.

Una foto di persone vere.

E tornando al gesto, Beh, essendo stato fatto è sicuro che questo gesto lo avrebbero fatto reciprocamente.

Una lezione di vita ma please evitiamoci il pistolotto ipocrita su un bel mondo passato mai esistito come non esiste un brutto mondo presente.

Esistono le immagini del passato in funzione del futuro che si vorrebbe. E quindi anche il passato si costruisce come pure la percezione del presente.

Alla fine ci sono solo e sempre le Persone e noi siamo il nostro passato e futuro nel presente.

Anche se sembra la frase di un cioccolatino questo è  un dato di fatto  perchè siamo noi le Persone.

Il Giro d’ Italia,come ogni Giro, è uno dei sinonimi di estate.

I “Giri” e non solo le rondini annunciano le estati e le primavere.

Come i Festival del Cinema o quelli Jazz … eh ,si.

Una volta era il tempo delle case o dei bar in cui chiudersi per vedere.

Oggi possiamo farlo sempre (anche ) nella case o nei bar ma anche altrove grazie a tablet  o smartphone.

Già i bar … che poi altro non sono che i bistrot Italiani … ricordiamocelo sempre in un paese che non ha saputo crearsi la Autoroute 66 del Mediterraneo, ma questa è la cantastoriata di un altro articolo.

Quindi non più stare al chiuso per vederlo e pertanto un azzurro che si vede e che non è solo quello del video ma anche di chi vede  guardando verso il cielo e questo cambia la percerzione delle cose, almeno un  pò.

Il Giro d’ Italia è uno dei riti che ha valenza come il Tour de France per i Francesi.

Od almeno,come sempre per questi riti, per chi ci crede.

E’ il rito dello stare insieme prima ancora che la teologia di uno sport.

Un Giro … il Tour d’ Italia è composto da due piani.

Gli atleti ed i paesaggi.

Ed i paesaggi ci dicono che è anche una Italia tra le tante  in giro.

Vista e percepita non solo in Italia dato che gli sportivi in tutto il mondo lo seguono.

Ma ,sfortunatamente, di questo si curano in pochi come del fatto che nel mondo almeno 200 milioni di persone parlino Italiano.

Miopia ma ne parleremo altrove.

Attraversa una nazione con un popolo lungo le sue  strade e questo fonde persone ,atleti ed ,appunto,ambienti.

Osmosi?

Si e quindi una idea sia degli Italiani che dello sport che dell’ Italia.

Con il sapore del viaggio nel giro ed di noi nel cielo.