La Quarta Guerra Mondiale iniziata con la crisi finanziaria

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

Oggi iniziamo una nuova rubrica in Locglob che si occupa di informare scientificamente sulle realtà politiche che in Italia con troppa superficialità e fumosità si definiscono come Poteri Forti.

Indubbiamente una definizione altisonante quanto priva di concretezza. Una definizione che è abusata da troppi in quanto ha generato una nuova scienza che definiamo come Complottologia.

Essere complottologhi non è difficile.

Basta citare qualche luogo comune come massoneria, yankee ed ebrei. Poi parlare di finanza ed usare sempre come location qualche castello o villa e meglio se in Svizzera. Poi porre tutto rigorosamente nel passato e non fare mai nomi se non quelli dei defunti.

Infine andare in televisione in prima serata a dire che i poteri forti vi ostacolano mentre siete presenti come il prezzemolo in ogni talk-show nazionale in prima serata e mentre gli editori  di quelli che definite come dei poteri forti vi pubblicano.

Viene da chiedersi cosa accadrebbe in termini di pubblicità che questi complottologhi si fanno se non fossero boicottati.

Ricorda qualcuno? A pensarci bene  ricorda tantissimi che con la Complottologia hanno carriere e conti correnti stellari.

Ma la Complottologia come scienza cresce anche perchè è divenuta un buon alibi per incapaci ed ignavi.

Accade infatti che un complotto ed un infiltrato non si neghi a nessuno come alibi per il non fare od il non sapere fare.

Ricorda ancora qualcosa? Eh, si che lo ricorda e lo ricorda tutti-partisan e tutti-elite dato che,come abbiamo detto, come non si nega a nessuno un complotto come alibi per non sapere o per non volere fare.

Per questo in Locglob abbiamo voluto intitolare in maniera ironica la sezione che si occupa dello studio

di queste realtà politiche chiamandola Komplottego.

In Komplottego analizzeremo le 32 tipologie di poteri forti  di cui potete trovare un elenco clickando qui.

Ogni mercoledì ne parliamo ed i primi 32 articoli sono la necessaria premessa per una analisi che sia sera e non fatta da “gnocche a tacco 16 e gnocchi abbronzatissimi” in un talk-show.

Persone che vivono esprimendo pensieri definitivi quanto complessi in 144 caratteri con le faccine salvo poi contraddirsi e rinnegarsi al twit successivo.

Oggi in Komplottego daremo una definizione dei poteri forti intesi come entità politiche operanti in diversi contesti sia in maniera senergica che conflittuale in un contesto di alleanze variabili basate su concreti interessi.

Ma prima di iniziare sono fondamentali una serie premesse storiche.

La prima premessa ci dice che queste realtà non sono una novità.

Gli Equites nella antica Roma. Le corporazioni nel Medioevo e nel Rinascimento. I poteri religiosi da quando è stato costruito il primo tempio nelle megalopoli della Mesopotamia.Le Compagnie delle Indie nate nel sedicesimo secolo ci indicano che  esistono da sempre. In fin dei conti  chi ha ideato James Bond era un agente segreto Britannico e ci deve far riflettere il fatto che in piena Guerra Fredda oltre alla Cina, Stati Uniti ed Unione Sovietica esistesse un altro grande potere globale che si chiamava Spectra.

Come pure  la globalizzazione  non è una novità. Noi stiamo vivendo una delle sue fasi che è nata il 7 giugno 1945 con un articolo su International Herald Tribune.

Ovvero sul primo quotidiano globale che in diretta dalla sede di Parigi dal 1867 pubblicava la stessa edizione in venti città del mondo usando il telegrafo ed il cablogramma per dettare gli articoli.

La globalizzazione è nata con le megalopoli in Mesopotamia nel quarto millennio prima di Cristo. Quelle megalopoli avevano connessioni umane, emozionali, culturali, economiche e politiche globali e globalizzanti come le odierne.

E sempre parlando di storia è fondamentale ricordarci che non è la prima volta che affrontiamo problemi che richiedono una soluzione nata dalla concertazione degli stati.

La concertazione di forze per liberare il mondo dai totalitarismi nazista, comunista e fascista non era meno globale di quella che oggi pensiamo per fermare il terrorismo. Terrorismo che era già un problema globale negli anni settanta del ventesimo secolo.

Dal 1945 ad oggi viviamo in un equilibrio basato sul terrore di una guerra nucleare ed in termini di angoscia per la fine del pianeta causata dagli uomini non è meno totalizzante di quella da catastrofe ambientale.

Infine non viviamo in un mondo unipolare e neanche dalla fine della Seconda Guerra Mondiale è la prima volta che si vive in un mondo multipolare.

Nel suo ultimo discorso alla azione Nixon disse che il mondo era multipolare con le seguenti potenze: Stati Uniti, Unione Sovietica,  Cina, Giappone, Germania e la  Comunità Europea.

Lo disse nel 1974 ed è un peccato che le gnocche a tacco 16 ed i gnocchi abbronzatissimi dai cui twit pendiamo sembra che non lo sappiano. O non lo vogliono sapere.

Infine come ultima premessa storica ricordiamoci che la Guerra Fredda in realtà non è stata altro che la Terza Guerra Mondiale combattuta con la forza delle armi in varie arre del mondo  dal Vietnam alla invasione della Ungheria per non dimenticare Cuba od il Mozambico. E anche con lo scontro ideologico e col terrorismo di destra e di sinistra in Europa.

E la Terza Guerra Mondiale è durata dal 1945 al 1991 finendo con la dissoluzione della Unione Sovietica.

Tenendo queste premesse definiamo cosa siano i poteri forti tenendo ben presente che ora sono i protagonisti della Quarta Guerra Mondiale che è iniziata il 15 settembre 2008 con la crisi delle banche Americane.

La scienza della politica come pure le cancellerie ed i servizi di sicurezza di tutto il mondo definiscono quelli che in Italia chiamiamo i poteri forti come i Not State Actors, ovvero NSA.

I Not State Actors sono entità con un potere di fatto equiparabile ad uno stato ma non riconosciute politicamente come tale.

Sono riconducibili a 32 tipologie ed operano in un mondo sintetizzabile come formato da:

– Un circuito di 296 città leader che hanno forme di modernità equivalenti e che trovate clickando qui

  • Il tutto  nel contesto di 45 insiemi geopolitici tra cui internet come potete vedere clickando qui

–  Realtà agenti  in un mondo dove la forma di potere più forte è quella espressa dal Leverage Power come trovate clickando qui.

in Locglob nella sezione chiamata ironicamente Komplottego ogni settimana introdurremo ed analizearemo queste realtà in maniera non urlata.

©2017

———–

Oggi abbiamo pubblicato

  1. BASTA CATASTROFISMO:Le tecnologie che battono il pauperismo della decrescita felice
  1. Audi, la forza della emozione
  2. La Quarta Guerra Mondiale iniziata con la crisi finanziaria
  3. Regeni,un essere umano e NON deleghiamo a chi ha fatto della protesta un LUCROSO lavoro!
  4. Trapianto di un corpo su una testa nel 2107 in Russia
  5. Flanuer:il turismo viaggiando in sè stessi