Cantastorie 0001

(NOTA: per un corretto ascolto si consiglia di utilizzare Google Chrome)

La rivoluzione  non è mai lo scontro del passato col futuro.

Mai, dato che i futuri sono molteplici come pure i passati. I passati sono molteplici dato che si costruiscono per legittimare un futuro.

Ed implicitamente dare quanto meno un senso al presente.

E quindi non dobbiamo stupirci che le rivoluzioni siano retroattive.

Retroattive? Si nel senso che avvengono quando le condizioni sono mature. E sono le condizioni che la rendono matura la vera rivoluzione.

Viviamo in un mondo di regole che hanno una eccezione per potere esistere come regole altrimenti sarebbero non accettabili.

Eccezione che poi col tempo diviene sempre più regola con a sua volta una eccezione.

Quindi i neofiti conoscono le regole e gli esperti conoscono le eccezioni.

Camminare ,attraversare la vita significa confondersi per capirsi.

I puri esistono solo nelle torri di avorio e non vedono nulla se non un passato costruito per  dare un alibi alle loro paure.

Paure nascoste nel nulla del fanatismo con cui è facile auto-referenziarsi un ombellico inconsistente.

Camminare, sempre.

Fermarsi,anche.

Sognare ,certo.

Il labirinto si crea dal tempo e non con lo spazio dato che attraversandolo si viaggia e quindi si conosce.

Ma poi il viaggio è la mappa mentale.

Mappa mentale la sola che conti per descrivere il mondo.

Il nostro e quello degli altri

©2017


Oggi abbiamo pubblicato:

  1. Design Urbano: dalla provincia Granda una rivoluzione architettonica per il XXI
  2. Cantastorie 0001
  3. Agricoltura Cellulare ed Indipendenza Alimentare dei Popoli
  4. Germania:sentenze irrazionali
  5. Il piacere dei sapori artificiali nel food
  6. Fashion da viaggio
  7. Le tecnologie basate sul DNA migliorano la nostra vita
  8. Il fascino dei piccoli Hotel indipendenti